Il bene restituito

Si chiama Mohamed. Prima di tutto si chiama Mohamed.

Ha lasciato la Costa d’Avorio dopo la morte dei suoi genitori, genitori che sono stati uccisi da una bomba. Mohamed è stato prigioniero 5 mesi e, a 15 anni,ha attraversato il Mediterraneo. Poi il campo profughi maltese, l’Italia nel 2010 e le notti in Stazione Termini di Roma.

Oggi tutte queste Mohamed le ricorda come “opportunità”. E, nel ricordarle, Mohamed , alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna , dice di “voler restituire il bene che ha ricevuto” .

Mohamed è sul palco insieme a Mary Beth Leatherdale, autrice del libro ‘In mezzo al mare’, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Ibby di Lampedusa, ed alla quale sarà devoluto 1 euro per ogni copia venduta. Cinque storie vere di giovani rifugiati, tra cui la sua.

Noi non ti diciamo altro, se non che il libro lo abbiamo già comprato. E tu cosa stai aspettando?

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *