Sconfiggo il cancro e torno: la storia di Stefano.

“Il cancro ti apre un mondo, ti fa capire che non tutto è scontato. Come ad esempio un abbraccio. Inizialmente hai paura, poi senti rabbia, dopo ti toglie tutto ma quando guarisci ti rida’ tutto quanto con gli interessi. Dopo non dico che ti migliora la vita, ma migliori tu come persona, diventi anche più forte”

Questo è Stefano Alberti, 34 anni, che nella vita ne ha viste tante: un tumore, un timore di ricaduta. Per sensibilizzare anche gli altri ragazzi Stefano diventa uno dei soci fondatori dell’Aitt : una delle ‘armi’ più importanti che si punta a far conoscere e’ l’auto-palpazione.

“A chi oggi affronta la malattia voglio dire che alla fine di un tunnel lungo la luce c’è. C’è una nuova vita bella come quella di prima, ma bisogna essere forti, mentalmente proiettarti verso il risultato positivo e fidarsi dei medici, non pensando ad altro che a sconfiggere la malattia, da cui si guarisce. Un lavoro importante che stiamo cercando di fare con l’Associazione e’ sui centri di riferimento, chi non ce la fa spesso e’ perché è stato seguito male”.

Per info:

www.associazioneitalianatumoretesticolo.it

Forse ti interessa anche:

#IlSorrisodelFuturo: Tatuaggi high tech per monitorare la salute

#cosapuoifare: combatti con noi la Sclerosi multipla!

#LaDietadelSorriso: FALSE DIETE!

 


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *