In viaggio con Freya Stark

“Credo che all’origine della faccenda ci sia una zia molto fantasiosa che per il mio nono compleanno mi regalò una copia delle Mille e una notte. Inavvertita e perciò negletta fino ad allora, la piccola scintilla accesa in questo modo cominciò in segreto a nutrirsi di sogni. Il Caso, cioè un missionario siriano che abitava vicino a noi, la attizzò; il Destino, sotto forma di lunghi mesi di malattia e di inedia, la ingrandì trasformandola in fiamma viva tanto da illuminare il mio percorso nei meandri del mondo arabo fino a farmi approdare, più tardi, sulle coste siriane, nel 1927”

Freya Stark.

Se non sapete chi è Freya Stark non preoccupatevi, ci siamo qui noi.

Sostanzialmente possiamo dire che è stata la mamma di tutti i blog di viaggio or ora esistenti.

Nasce a Parigi nel 1893 e muore ad Asolo, in Veneto, nel 1993, ed è stata una viaggiatrice e scrittrice britannica. È famosa per le sue esplorazioni in Medio Oriente, per le sue opere letterarie e il suo lavoro di cartografia. Non solo fu una delle prime donne occidentali a viaggiare nel Deserto Arabico, ma esplorò anche aree in cui pochi europei, e soprattutto donne sole, erano stati.

Freya Stark fu una donna che visse nella libertà di seguire i propri sogni e le proprie passioni, oltrepassando gli steccati delle convenzioni sociali e degli stereotipi, dimostrando fino alla fine una grande curiosità e fiducia nell’ignoto.

Sono oramai passati 25 anni dalla sua morte, ma fortunatamente la storia non l’ha dimenticata. Il comune di Asolo, infatti, ha creato una sezione di esposizione permanente, denominata “La stanza di Freya”, che verrà inaugurata questo sabato 12 maggio ore 16:00.

Noi vorremmo invece suggerirvi alcune opere, attraverso le quali potreste scoprire la straordinarietà di una mente come quella di Freya. Vi consigliamo soprattutto:

  • Vaghe stelle dell’Orsa
  • La sfida del viaggio
  • Alla scoperta dell’Oriente

Questi volumi sono tutti reperibili anche online; potete inoltre recarvi direttamente ad Asolo a visitare Villa Freya, all’interno della quale è situato un parco archeologico con tanto di teatro romano.

 

Forse ti interessa anche:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *