Il suono di Stradivari

Ci sono eventi ed EVENTI. Quelli che ti emozionano, che ti fanno venire il groppo in gola e racconterai ai tuoi nipoti. Per me uno di questi ricordi preziosi rimarrà sempre l’esperienza unica che ho potuto vivere a Cremona, la mia città. Parlo di “Il suono di Stradivari“, preziosa iniziativa del Comune di Cremona e del Museo del Violino.

Perché i musicisti più famosi scelgono gli strumenti di Stradivari, Guarneri, Amati? Per il loro suono eccellente. Al Museo del Violino di Cremona è possibile ascoltare – dal vivo – la voce di questi capolavori affidati ad abili solisti per offrire ai visitatori attimi di intensa e indimenticabile poesia.

Solo in questa occasione, infatti, è possibile ascoltare i magnifici strumenti di Stradivari, Amati, Guarneri affidati ad abili solisti per attimi di indimenticabile poesia. Palcoscenico naturale per questi capolavori è l’Auditorium Giovanni Arvedi, un luogo unico dove l’architettura prova a “catturare” il suono per tradurlo in immagine; la musica, effimera per sua natura, diviene forma, sostanza: permanente ed effimero in un dialogo senza tempo nel luogo della celebrazione della grande tradizione liutaria cremonese.

Costo? Solo 7 euro.

È possibile prenotare alla biglietteria del Museo (0372-080809) mentre i gruppi possono rivolgersi a marketing@museodelviolino.org

Fonte ufficiale: sito del Museo del Violino

Forse ti interessa anche:


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *