Irlanda, mai più investimenti nei combustibili fossili

L’Irlanda potrebbe presto diventare il primo paese al mondo a tagliare a zero gli investimenti nei combustibili fossili. A far sperare in un futuro verde è stata l’approvazione da parte del Parlamento di Dublino del Fossil Fuel Disivestiment Bill 2016. Un provvedimento che ha ricevuto 90 voti a favore e 53 contro e che propone di eliminare tutti gli investimenti del fondo sovrano irlandese, l’Ireland Strategic Investiment Fund, da petrolio, gas e carbone.

Secondo Thomas Pringle, deputato estensore della legge, i governi nazionali devono giovare un ruolo essenziale nell’implementare i propri impegni presi a Parigi in occasione della COP21, assicurando la transizione del Paese verso un futuro ad energia pulita che possa riparare il settore energetico dall’inevitabile declino dell’industria dei combustibili fossili. La legge dovrebbe entrare in vigore nei prossimi mesi.

Forse ti interessa anche:

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *