Torino: la poesia sale in metro

Dal 15 gennaio i torinesi che viaggiano in metropolitana sono accompagnati dai versi celebri di 20 poeti italiani e stranieri. Il progetto «Metro Poetry» diffonderà ogni giorno sulle frequenze di radio GTT (Gruppo Trasporti Torinesi) oltre settanta poesie recitate dalla voce di otto lettori e lettrici su un sottofondo musicale.

Ogni “frammento a piede libero”, come recita la frase con cui iniziano le letture, è introdotto dal nome del lettore per rendere più personale l’invito all’ascolto: “non si tratta di voci, si tratta di persone”, spiega Nicoletta Fabrizio di YOWRAS che aggiunge “abbiamo selezionato le oltre 70 poesie tra quelle maggiormente conosciute, per sollecitare il ricordo e la familiarità”. Tra i poeti scelti ci sono Giacomo Leopardi, Edgar Lee Masters, Emily Dickinson, Federico Garcia Lorca, Giovanni Pascoli e Charles Baudelaire.

Non è la prima volta che la metropolitana di Torino si fa veicolo di cultura: le frequenze di radio GTT hanno già trasmesso in metro alcune opere liriche mentre in occasione dell’ultima edizione di Paratissima gli artisti performativi di strada si sono esibiti nelle stazioni di Dante, Nizza e Lingotto. L’iniziativa che durerà fino ad Aprile è promossa dall’associazione culturale YOWRAS (Young writers&storytellers) con il sostegno delle case editrici che hanno messo a disposizione gratuitamente i testi delle opere.

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *