Josh e Gabriel, un gesto d’amore per riscoprire la bellezza di un sorriso

Quando al piccolo Gabriel fu diagnosticata una rara forma di carcinoma al cervello, al suo Papà Josh, cadde il mondo addosso. Soli otto anni e già un ostacolo così grande da superare; una notizia dura da accettare.

Una malattia sconfitta dopo un lungo intervento chirurgico che gli ha lasciato il segno: una grossa cicatrice sulla testa.

Ma per Gabriel quel segno non era un simbolo di vittoria. Per lui era solo un marchio che lo faceva sentire diverso dai suoi amici. Un mostro.

Fu a quel punto che il papà di Gabriel, Josh, decise che doveva far qualcosa per non far sentire più solo suo figlio: rasarsi a zero e tatuarsi sul lato destro della testa una cicatrice identica a quella del figlio.

“Se la gente vuole stare con te, allora deve guardarci entrambi”

Adesso Gabriel ama il tatuaggio di suo padre. È il suo eroe, sono come due gemelli. Una decisione che non solo ha riportato il sorriso a Gabriel, ma che ha anche fatto il giro del mondo ricevendo un incredibile sostegno da tutte quelle associazioni di padri e madri che ogni giorno lottano insieme ai loro figli e cercano di sensibilizzare la comunità sul cancro infantile.

Forse ti interessa anche:

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *