Nike Zoom Soldier 8 Flyease, le scarpe di Matthew.

Penso che la Nike sia una delle compagnie più discusse, amate e criticate del ventunesimo secolo. Eppure, leggendo attentamente tra i sorrisi della settimana, uno glielo si deve concedere.

Questa è la storia di Matthew, nato con una paralisi al cervello. Matthew ama le Nike, ne possiede vari modelli ma c’è una cosa che non può fare: allacciarsele da solo, come farebbe qualsiasi adolescente suo coetaneo.

nike-sneakers-disabilities-thumb

“Il mio sogno è andare al college senza dovermi preoccupare di avere qualcuno lì ad allacciarmi le scarpe ogni giorno. Ho indossato il modello di Nike da basket per tutta la mia vita. Posso indossare solo questo tipo di calzature perché ho bisogno di un supporto alle caviglie per camminare. […]. Come adolescente che non vede l’ora di essere totalmente autosufficiente, trovo tutto ciò frustrante e, qualche volta, anche imbarazzante”

Così, senza darsi per vinto, ha deciso di andare alla fonte dei suoi problemi, scrivendo all’azienda. E la Nike, tanto di cappello, ha creato un paio di scarpe uniche al mondo, pensate solo ed appositamente per lui. L’idea è piaciuta, e le scarpe sono state lanciate sul mercato.

Grandissimo Matt e, per stavolta, brava Nike!

flyease4

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *