Londra si tinge di verde: le serre sotterranee.

La Guerra è “brutta e fa male”, lo sappiamo. Quel che invece ignoriamo è come le persone riescano a reinventare la guerra o, citando Amelie Nothomb, a “ri-farla nel modo giusto”.

A Londra sono tornati in uso alcuni rifugi antiaerei utilizzati dalla popolazione nella Seconda Guerra mondiale. Come? Ospitando serre sotterranee, 33 metri sotto le strade del quartiere Clapham, a pochi chilometri dal centro della città.

1920182_649872825072044_1709854955_n_MGTHUMB-INTERNA

Il progetto si chiama ‘Growing Underground’,e intende fornire ai consumatori verdure fresche e ‘green’, prodotte con un impatto quasi nullo sull’ambiente e ottenute con energia provenienti solo da fonti rinnovabili. Il tutto grazie all’idroponica, che permette di ridurre del 70% il consumo di acqua rispetto alla quantità necessaria nell’agricoltura tradizionale.

image3-1100x739.630x360

Che dire di più? Bravi!

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *