Qurami, l’app che fa la fila al posto tuo!

Niente più file agli sportelli comunali, nelle segreterie scolastiche o alle poste!

Se questo è un sogno, si chiama: Quarami. Qurami è un app “intelligente” che elimina le code agli uffici.

 

Nata dall’idea di Roberto Macina, Qurami è stata presentata per la prima volta allo “Start-up Weekend” di Roma nell’ottobre 2010 riscuotendo fin da subito un enorme interesse tra il pubblico, le aziende e le istituzioni.

Sviluppata presso l’incubatore di aziende “Luiss Enlabs”, Qurami ha già ricevuto diversi finanziamenti ed avviato molte collaborazioni tra cui una delle prime con l’Ospedale Gemelli di Roma.

Crediamo molto nelle applicazioni per migliorare la sanità – ha commentato Roberto Macina, CEO di Qurami – Sono luoghi dove i cittadini che vanno a fare la fila si ritrovano faccia a faccia con la sofferenza, in qualche modo cerchiamo di alleviare una parte di questa sofferenza. E poi così dimostriamo che le app non hanno solo scopi di divertimento e, diciamo, futili, ma possono risultare utili per semplificare la vita”.

Diversi accordi sono già in atto con altre realtà pubbliche come ad esempio con i comuni di Firenze, Trieste, la Provincia di Roma e la Camera di Commercio di Milano. Sembra anche essere alle porte un’intesa con Trenitalia.

09cf7db

Ma come funziona Qurami?

Dopo aver scaricato gratuitamente l’applicazione sul proprio smartphone e essersi geo-localizzati, si sceglie la struttura nella quale si vuole andare e si verifica in tempo reale il numero di persone in fila.

All’interno della struttura, si sceglie il servizio desiderato e si ottiene il proprio numero. A questo punto basta solo aspettare e il cellulare farà la fila per te!

Automaticamente attraverso notifiche l’applicazione vi aggiornerà sull’avanzamento della fila e, a pochi numeri dal vostro turno, vi segnalerà con un allarme che è ora di recarsi allo sportello. Una volta giunti vi basterà semplicemente mostrare con il vostro smartphone che è il vostro turno.

app-qurami

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *