Il nonno era un pirata?

“Non gli abbiamo mai creduto, forse invece il nostro bisnonno era davvero un pirata”

Non so voi, ma io da piccola ho sempre sognato di trovare, che ne so, una mappa del tesoro, una vecchia sciabola o qualche moneta. E vi confesso che l’idea non mi ha ancora abbandonato. La fortuna è toccata invece a due nipoti americani, mettendo in ordine gli oggetti abbandonati della vecchia casa di Tampa, in Florida. Un antico baule impolverato conteneva lo scheletro di una mano con un anello infilato al dito, alcune monete, una foto di matrimonio dei bisnonni e una mappa. I due fratelli hanno ricordato che il nonno era solito raccontargli storie sul padre e sulla sua caccia al tesoro del pirata José Gaspar.

isola_tesoro_web1

Il “tesoro” è stato esaminato. Risultato? Pare sia realmente “autentico”. La mappa rappresenta la città di Tampa così come si presentava negli anni ’30, le monete sarebbero portoghesi e spagnole e risalirebbero al diciottesimo secolo, come l’anello, mentre lo scheletro della mano che indossa il gioiello costituisce ancora un mistero.

La storia si confonde tra mito e realtà, ma a leggende locali sembrano supportare l’ipotesi. Ancora oggi a Tampa si festeggia un carnevale in onore di José Gaspar. Tutti sanno che il pirata, famoso per i suoi saccheggi nelle coste della Florida, nascose un grande tesoro da qualche parte.

o-PIRATI-facebook

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *