Hip hop contro l’ISIS: la storia di Kosha Dillz.

Ti interessi di politica e di diritti civili?

Certo. Ho un cuore!

Pochi mesi fa l’ #Isis gli oscurava il sito web, “vandalizzando” il suo personale ring di cyberspazio, e obbligando il Dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti a prendere misure speciali.

Lui è Kosha Dillz, l’indie-rapper di religione ebraica. Combatte per i suoi valori, ama la sua famiglia e sembra essersi lasciato alle spalle un passato pieno di droghe e di violenze.

Ora ha una nuova battaglia: per i diritti umani, contro l’ISIS e, soprattutto, per la libertà di espressione.

beverlydillz

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *