Il sorriso della settimana: Eli Cham e il suo sogno.

Essere un musicista o un direttore d’orchestra, di per è, non è un’impresa facile. Esserlo nel mondo della musica classica odierna, in crisi e senza fondi, lo è ancora di più.

 “È un mondo durissimo, è un mondo dove nessuno, seriamente, ti offre un caffè se non c‘è un interesse. È un mondo molto duro, è cambiato tantissimo negli ultimi cinque-dieci anni, e sicuramente il mecenatismo è un dovere, è importantissimo, ce n‘è troppo poco.”

Per questo negli anni ’90 la Principessa Donatella Flick ha creato un prestigioso concorso che consente al vincitore di accumulare esperienza per dodici mesi a fianco di una grande formazione: la London Symphony Orchestra.

E quest’anno, per la prima volta nella storia, il concorso è stato vinto da una donna: Elim Chan, 28 anni, nata a Hong Kong ma cittadina britannica. Una vera e propria rivoluzione, che speriamo apra la strada a tanti altri piccoli miracoli.

“Quando sei sul podio – ci spiega la vincitrice – sei come una lente, una lastra trasparente. Ma non puoi brillare da solo, hai bisogno della luce che ti attraversi per brillare… e quella luce è la musica che viene dai musicisti, è la passione, anche! Che arriva al pubblico, e poi ritorna ai musicisti, e a me!”.

Congratulazioni a Elim e, come sempre, un sorriso a tutte le donne ed a tutti i musicisti che stanno ancora combattendo per il proprio futuro!

FLICK-articleLarge

Se anche quest’articolo ti è piaciuto per favore clicca mi piace, condividi o invita un amico seguirci! 🙂

Vieni a trovarci anche su Facebook Twitter:

http://www.ilsorrisoquotidiano.it/contatti/

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *