Claudia e la forza di non mollare mai.

Claudia Santangelo non è solo presidente dell’Associazione “Vivere senza stomaco si può“.

“Sollevare una persona da quel terrore che il tumore porta con sé dà un senso al mio stare qui dopo 10 anni”.

Claudia stessa ha vissuto in prima persona questa esperienza; lei sempre attenta all’alimentazione, lei astemia. Lei, il primo aprile del 2008.

“Dopo arriva in qualche modo la fregatura, pensi che la vita riprenda da dove l’hai lasciata e invece no. Quello che è importante davvero, però, è che torni alla vita con una consapevolezza maggiore di quello che la vita è. Le attribuisci un valore nettamente superiore. Aprire gli occhi al mattino e sapere di avere davanti una giornata nuova è un regalo per nulla scontato”.

A chi affronta ora la malattia Claudia consiglia di entrare nel gruppo, dove trovare “un sostegno tra pari”. Iscriversi all’Associazione aiuta anche ad avere informazioni sulle strutture dove ci sono i volumi di interventi maggiori e le unità multidisciplinari per una presa in carico globale.

Forse ti interessa anche:

#IlSorrisodelFuturo

Tre ragioni per praticare lo Yoga della Risata

Atti d’amore tra la folla

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *