Il Manifesto della comunicazione non ostile: un sorriso contro il cyber bullismo

Siamo in un’epoca oscura, nella quale il così detto cyber bullismo sembra non dare mai tregua.

I ragazzi girano per la rete, spesso inconsapevoli dei danni che possono subire o causare.  Consideriamo che il 40% dei ragazzi tra gli 11 e i 19 anni, passa online più di 5 ore al giorno, soprattutto sui social network, e che solo il 21% dei ragazzi disapprova totalmente gli insulti nei confronti dei vip sui social network, mentre il 10% ha offeso almeno una volta un ragazzo della stessa età .

Ecco quindi che nasce Parole O_Stili, un progetto sociale contro la violenza nelle parole. Ecco Il Manifesto della comunicazione non ostile: 

1.
Virtuale è reale
Dico o scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona.

2.
Si è ciò che si comunica
Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano.

3.
Le parole danno forma al pensiero
Mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio quel che penso.

4.
Prima di parlare bisogna ascoltare
Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura.

5.
Le parole sono un ponte
Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri.

6.
Le parole hanno conseguenze
So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi.

7.
Condividere è una responsabilità
Condivido testi e immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi.

8.
Le idee si possono discutere.
Le persone si devono rispettare
Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare.

9.
Gli insulti non sono argomenti 

Non accetto insulti e aggressività, nemmeno a favore della mia tesi.

10.
Anche il silenzio comunica
Quando la scelta migliore è tacere, taccio.

Crediamo che queste regole possano valere ogni giorno ed in ogni contesto, e non solo per gli adolescenti. Nel frattempo, impegnamoci ad applicarle.

Forse ti interessa anche:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *