M’è finita la vacanza: guida alla sopravvivenza urbana

Se non solo l’unica, anche voi starete avendo un rientro traumatico: il traffico, i turisti che tornano a casa, la posta arretrata e le mail dall’ufficio. Non strappatevi i capelli, vi proponiamo una “Guida alla sopravvivenza: edizione rientro“.

  1. La prima cosa da fare, ed è FONDAMENTALE, è non sbrigare le mail tutte insieme. Datevi un preciso tempo, un orario predefinito, e non sforate. In questo modo l’ufficio non sembrerà così minaccioso e molesto.
  2. Disfate i bagagli con calma. Il pareo probabilmente non vi servirà, così come non uscirete di casa portandovi il telo da mare. A meno che qualcosa vi serva, non trattate i bagagli come se fossero un’urgenza.
  3. Ritrovate il vostro ritmo sonno/veglia. Niente più grigliate al mare, nè notti folli sulla spiaggia di Gallipoli. Ora bisogna riprendere le ore di sonno e, secondo il parere degli esperti, questa è la cosa più importante.
  4. Trovate un momento, un pomeriggio, per ordinare i souvenir delle vostre vacanze, magari appendete qualche foto. In questo modo, grazie alla sola forza della consolazione, l’acqua cristallina apparirà meno lontana. Consiglio pro: appendete una fotina anche in ufficio, e tiratevela un pochino con i colleghi.
  5. Ultimo ma non meno importante, non tralasciate quella serie di piccoli rituali di cura che avete imparato mentre eravate rilassati Continuate a mettervi lo smalto, se vi fa sentire bene. Nutrite la vostra pelle, senza troppo trucco, ora che con un filo di abbronzatura vi piacete, e così via. L’amore per voi stessi non va mai in vacanza, è attivo 365 giorni l’anno.

Con questo vi auguriamo un buon rientro, senza code in autostrada e cassette della posta che scoppiano. Noi siamo già al lavoro per assicurarvi un autunno col sorriso.

Forse ti interessa anche:


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *