5 cose che dovresti sapere per non pensare al lavoro durante le vacanze

Siamo sotto l’ombrellone, ci stiamo godendo il caldo tropicale, la vista del mare quando taac! Arriva la mail dall’ufficio. Ed allora ci facciamo prendere dall’ansia: leggere o non leggere? Questo è il dilemma.

Ecco a voi 5 semplici trucchi per disintossicarsi dal lavoro durante le ferie:

  1. Gestite correttamente le mail in entrata: dedicate solamente 10 minuti del vostro tempo, preferibilmente a fine od inizio giornata, per scorrere, senza leggerla, la corrispondenza in entrata. Così potrete farvi un’idea di cosa sta succedendo in ufficio, senza restarne assillati. Rispondete solamente alle mail urgenti o importanti.
    .
  2. Dedicate mezz’ora al giorno per comunicare con voi stessi: uno degli stress maggiori durante il periodo lavorativo è dover gestire, sempre ed incessantemente, i problemi e le esigenze altrui. Concedetevi del tempo per voi stessi, guadagnatevelo. Camminate, leggete, andate a pesca! Tutto quel che serve a ripristinare il vostro spazio mentale.
    .
  3. Riscoprite una passione: la vita lavorativa mette tutti a dura prova. Chi non riesce più a dipingere, chi a suonare, chi a cucinare. Ci priva, spesso, delle piccole gioie che derivano dall’avere una passione altra, non professionale. Ritrovate i vostri interessi, e coltivateli. Vi faranno sentire di nuovo completi, interi e soddisfatti.
    .
  4. Non diventate dei mostri social: non attaccatevi ad Instagram, Facebook o qualunque social abbiano inventato ultimamente. Non è necessario far invidia a colleghi ed amici con le nostre foto al mare, lo scopo delle vacanze non è quello. Pensate a godervi gli attimi, i tramonti, la famiglia. Non condividete con il freddo mondo di internet i vostri piccoli momenti di intimità. Voi lo ricorderete meglio, ed avrete di più da raccontare al vostro ritorno.
    .
  5. Scegliete con cura un souvenir: questo è un consiglio a me molto caro. Non aspettate l’ultimo minuto per comprare l’ennesima calamita che prenderà polvere sul frigo. Guardatevi intorno curiosate, cercate di capire che emozioni e che ricordi volete portarvi a casa. Scegliete un oggetto, od una fotografia, che anche a distanza di anni possa farvi salire un sorriso. Io, personalmente, collezioni dipinti/acquerelli. Mi trasmettono la passione degli artisti, quelle atmosfere magiche di quartieri bohémien. Scegliete con cura i vostri ricordi, sono la cosa più preziosa che avrete.

Forse ti interessa anche:


ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER!

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *