HARVARD, le donne ottimiste vivono più a lungo

Avere una visione ottimistica della vita potrebbe aiutare le persone a vivere più a lungo. Questo è quanto è emerso da un recente studio pubblicato su Journal of Epidemiology dalla Harvard T.H. Chan School of Public Health.

La ricerca ha confrontato un gruppo di donne ottimiste rispetto ad uno meno ottimiste, riscontrando una significativa riduzione del rischio di morte per le più frequenti cause di decesso tra cui cancro, malattie cardiovascolari, respiratorie ed infezioni. In particolare le donne “pessimiste” vivevano, mediamente, otto anni in meno rispetto a quelle ottimiste.

Secondo Eric Kim, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze sociali e comportamentali e co-autore dello studio, “mentre la maggior parte medici e gli sforzi della sanità pubblica si concentrano sulla riduzione dei fattori di rischio per le malattie, questo studio prova che il rafforzamento della resilienza psicologica può fare la differenza. Questi risultati suggeriscono che dovremmo fare sforzi per aumentare l’ottimismo delle persone, poiché esso è associato ad uno stile di vita più sano ed un comportamento migliore nei confronti delle sfide della vita ci pone.”

Lo studio ha monitorato per due anni lo stile di vita, l’umore ed alcuni fattori associati a stress (es. la pressione alta) di 70.000 donne, riscontrando che le donne più ottimiste avevano un rischio di circa il 16% in meno di morire di cancro, 38% in meno di morire per malattie cardiache, 39% in meno di ictus, 38% in meno di malattie respiratorie e del 52% in meno di morire a causa di infezioni.

Forse ti interessa anche:

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *