OMS: America primo continente ad aver sconfitto il morbillo!

Il morbillo, patologia infettiva esentemica altamente contagiosa e che può causare gravi problemi di salute a carico dell’apparato respiratorio o nervoso, è stata recentemente dichiarata dalla Panamerican Health Organization (Paho) debellata dal continente americano.

Una malattia che, prima dell’inizio delle campagne di vaccinazione, ha causdato oltre 2,6 milioni di decessi annuali in tutto il mondo: solo nelle Americhe sono stati oltre centomila i morti attribuibili al morbillo dal 1971 al 1979. Secondo delle stime, la vaccinazione massiva della popolazione del continente americano iniziata 22 anni fa ha evitato oltre 3 milioni di nuovi casi di morbillo e 16.000 morti dall’inizio del nuovo millennio.

Con questo brillante risultato, il morbillo diventa la quinta patologia prevenibile utilizzando un vaccino ad essere eliminata nelle Americhe dopo l’eradicazione del vaiolo nel 1971. Tuttavia, la patologia continua ad essere presente in altre parti del mondo, contando nel 2015 oltre 240mila casi e 704 mila contagi.

Secondo Carissa Etienne, direttore dellla Paho, “questo traguardo storico non sarebbe mai stato possibile senza il forte impegno politico degli Stati membri nel garantire accesso ai vaccini a tutti i bambini. […] Si tratta di un giorno storico non solo per questa regione ma per tutto il mondo”.

Forse ti interessa anche:

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *