A Pistoia con i libri si combatte la ludopatia.

Si chiama Alessandra Vannetti ed è la titolare del bar “Nazionale” di Pistoia. Qualche mese fa, per combattere il fenomeno della ludopatia (dipendenza dai giochi elettronici o d’azzardo), ha deciso di sostituire quelle presenti nel suo locale con una libreria.

“È da diverso tempo che volevamo togliere quelle maledette slot machine che attiravano anche una cattiva clientela.  Avevamo solo due slot perché non abbiamo mai voluto alimentare quel tipo di mercato.”

Un’iniziativa lodevole che ha subito ricevuto il sostegno della comunità cittadina tanto che, grazie al tam tam, il numero di libri portati dai cittadini sono aumentati fino ad occupare tutti gli scaffali.

“In casa siamo tutti lettori fortissimi […] abbiamo tanti clienti che vengono qui, uomini e donne, e che prendono in prestito i libri. Oppure tanti si fermano a consumare qualcosa e sfogliano qualche volume. […] l’iniziativa è piaciuta molto e ne sono davvero soddisfatta”

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *