Flavio Insinna dona la sua barca a Medici Senza Frontiere

La buona notizia di oggi arriva dal mondo della TV, un mondo che sembra sempre più spesso dissociato dalla realtà schiava dello Share a due cifre. Ma quando si dice di non fare di tutta l’erba un fascio, qualcosa di vero c’è.

Flavio Insinna, noto presentatore e attore televisivo, ha deciso di donare la sua barca, un natante veloce di quasi 15 metri, a Medici Senza Frontiere (MSF) al fine di supportare le attività di soccorso e assistenza in mare lungo le rotte della migrazione verso il continente europeo.

“Dormo poco. L’ennesima notte passata sveglio, vedendo il tg, mi sono arrabbiato, ho pianto, ho dato un calcio a una porta. E mi sono detto: facciamo questa cosa”.

 Un gesto forte ed esemplare che acquisisce ancora più valore in un periodo, come quello che stiamo vivendo, nel quale ogni anno migliaia di persone in fuga dalle guerre restano vittime del mare. Basti pensare che, solo nel 2015, grazie all’intervento di MSF si sono soccorse oltre 23mila persona.

“Mio padre era dottore e per anni medico in Marina. Mi ha trasmesso l’amore per il mare e mi ha insegnato che si deve fare di tutto per salvare chi è in difficoltà.”

carousel-lasciti2

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *