10 cose da fare a Venezia se, in realtà, non ti piace.

Questo articolo è per coloro che, come me, non amano tutto ciò che Venezia rappresenta: un sacco di gente, un sacco di ponti e, soprattutto, un sacco di scale/turisti/code/acqua stagnante….

Per te, che non riesci proprio ad amare una tra le “amatissime”; per te che sei sconsolata/o quando la tua dolce metà inizia a vaneggiare di gondole e selfie romantici: ti capisco, non sei sola/o. Per questo, oggi, ho deciso di aiutarti, proponendoti “dieci cose da fare a Venezia se, in realtà, non ti piace“.

  1. visita la Basilica Santa Maria Gloriosa dei Frari: Canova, Vecellio, Donatello e meno turisti? Non potevamo chiedere di meglio!
  2. entra nella Scuola Grande di San Rocco: 65 tele de “Il Tintoretto”; puoi permetterti di perderle?
  3. fotografa ed ammira la Casa dei Tre Oci: neo-gotico novecentesco su un canale…cosa puoi chiedere ancora all’architettura?
  4. salpa per l’Isola di San Servolo: un parco di quasi 4 ettari, niente turismo di massa ed un’origine benedettina; da non perdere!
  5. esplora Palazzo Fortuny: gotico veneto ed una pregiata biblioteca; per non parlare della collezione di Murano!
  6. aperitiva in Campo Santa Margherita: goditi l’atmosfera lagunare di un aperitivo universitario
  7. perditi nella Biblioteca Nazionale Marciana : manoscritti latini, greci e orientali…nemmeno Palladio l’ha disdegnata!
  8. se ti piace l’arte, non puoi non fermarti nella Scuola di San Giorgio degli Schiavoni
  9. annusa la storia camminando per il Ghetto di Venezia
  10. ed infine il consiglio più utile: perditi! Venezia, come ogni città d’arte, saprà sicuramente ricompensare la tua fiducia con panorami mozzafiato ed architetture da urlo!

 

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *