Il sorriso di Kim Koval ha sconfitto il cancro.

Scoprire di avere un cancro non è mai una cosa facile. Ci lascia senza fiato, impotenti davanti all’avanare del nostro stesso corpo. Fortunatamente ci sono anche persone come Kim Kovel, creativa in casa Nike, che ha trasformato la sua esperienza in un sorriso.

Nel gennaio 2015 ha scoperto di avere una rara forma di tumore al sangue; dopo un iniziale momento (naturale) di sconforto, Kim si è salvata proprio con un “sorriso”, una risata che ha confortato lei e tutti coloro che combattevano la sua stessa battaglia.

E così è nato il libro “Ciao, il mio nome è cancro”: si tratta di un libretto di 72 pagine con cruciverba, pagine da colorare, puzzle e molto altro; tutto con il cancro come tema. Ci sono labirinti denominati “chemio per il cervello” e happy hours a base di “chemio cocktail”. Il suo obiettivo è ora mandare il suo libro a tutti i centri in cui si curano i tumori negli Usa. Con questo scopo ha realizzato una raccolta fondi su Kickstarter.

“L’attività di colorare mi ha aiutato a ridere di fronte alle sfide quotidiane del mio trattamento. Ha aiutato anche gli altri pazienti attorno a me, che stavano sperimentando emozioni simili e trattamenti duri: le persone ridevano, prendevano il controllo della situazione e sentivano di non essere sole. La nostra missione è semplice… vogliamo fare ridere tutti coloro che sono affetti da cancro”.

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *