Immigrazione: Bob Geldof dice la sua.

Che io ami (Sir) Bob Geldof non è un segreto per nessuno. Non è solo un cantante, ed un irlandese ( e fidatevi, già così poteva bastare).

Sia dia il caso che Bob sia anche una persona meravigliosa. Dal 1984 è attivamente impegnato a combattere la fame nel mondo e la povertà; fu uno dei più attivi animatori di USA for Africa e, tanto per dirne un’altra, è stato uno dei primi organizzatori del primissimo Live Aid.

Ed ora, il (mio) Bob internazionale ha deciso di ributtarsi nel dibattito politico mondiale, ospitando quatto famiglie di migranti.

“Se c’è una nuova economia, dev’esserci anche una nuova politica. È il fallimento di questa nuova politica che ha portato a questa disgrazia, questa nauseante disgtrazia”

Un grande esempio, dunque, da un grande uomo.

Più di così non possiamo proprio amarlo.

1429109253-profughi-italia

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *