ONU: il buco nell’ozono si sta riducendo!

In passato ne abbiamo sentito parlare tanto, lo abbiamo studiato, abbiamo assistito a battaglie di ogni genere e ora che le cose vanno meglio non se ne parla più. Il buco dell’ozono si sta finalmente restringendo!

È quanto afferma il rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep) e l’Organizzazione metereologica mondiale (Omm).

Gli studiosi hanno stimato che, continuando di questo passo, lo strato d’ozono che ci protegge dalle radiazioni letali che ogni giorno bombardano il nostro pianeta potrà tornare sotto i livelli di allerta entro il 2050.

Questi progressi sono stati resi possibili grazie al Protocollo di Montreal del 1987 e agli sforzi internazionali concentrati sulla riduzione dei gas dannosi per l’ozono nell’ambiente.

Entro il 2030 il recupero dello strato di ozono avrà impedito due milioni di casi di cancro alla pelle – ha affermato il direttore esecutivo dell’Unep, Achim Steiner – evitando danni al sistema immunitario e problemi agli occhi, con inoltre considerevoli benefici anche per la fauna e l’agricoltura.

Un enorme successo internazionale che dimostra come, quando le cose vengono fatte seriamente, l’umanità possa porre rimedio ed imparare dai propri errori.

Noi sorridiamo per quest’importante traguardo, fiduciosi che altrettanta attenzione ed impegno verranno ora riservati al riscaldamento climatico.

253ff595196650c2346b6efd91181fa6

Vieni a trovarci anche su Facebook e Twitter: http://www.ilsorrisoquotidiano.it/contatti/

More info: http://www.unep.org/newscentre/Default.aspx?DocumentID=2796&ArticleID=10978&l=en

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *