La trattativa Stato – Mafia: Sabina Guzzanti ci invita a riflettere.

Si intitola “La Trattativa” ed è un film che parla, appunto, della trattativa tra Stato e Mafia, il cui processo è tutt’ora in corso.

Lei è Sabina Guzzanti, più spesso nota per il suo lato comico che per quello “contenutistico”, e la scena  quella del Festival del Cinema di Venezia, alla quale il suo film è stato presentato fuori concorso.

Ci sono le immagini di repertorio, le interviste vere, i fatti interpretati da attori, il tutto unito per creare uno scenario che fa abbastanza paura, tracciando un quadro dei vertici delle istituzioni decisamente sconsolante. Già solo dopo il trailer si percepisce quell’aura di disillusione che dovrebbe (o potrebbe) calare sulle spalle dello spettatore, che viene considerato prima di tutto cittadino Italiano.

Credo sia veramente un grande film, che lascia ad ognuno di noi la libertà di pensiero, di espressione e persino di dubbio. Apprezzo la maestria nell’unire cruda realtà a dolce satira, on quell’aria ingenua e canzonatoria che serve spesso all’interno di un ero processo di auto-critica. E’ un film italiano, per gli italiani. Un film che ci rende chiaro “come dovremmo essere”, ideale che si scontra con ciò che siamo ed eravamo. E’ un film ribelle, giovane, che ancora lascia, laggiù, un barlume di speranza, di sorriso.

Guardatelo, riflettete, pensate.

Credo che il nostro Paese valga bene un poco di attenzione e cura.

 

 [youtube https://www.youtube.com/watch?v=-c_IY0IIcdE]

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *