Indossare la felicità: Little dresses for Africa.

safe_image (2)

 

Lei è Lillian Weber, e il prossimo maggio 2015 compirà 100 anni. Vive nell’Iowa, USA, e da tre anni, instancabilmente ogni giorno, sta compiendo un piccolo miracolo. Di cosa parliamo? Di vestiti, d’amore e di bimbi.

Ogni giorno Lillian si alza e confeziona un abito nuovo; ad oggi ha donato oltre 840 abiti a Little Dresses for Africa, un’organizzazione no profit che si occupa di distribuire abiti alle bambine e ragazze in difficoltà. Il personale obiettivo della nostra eroina? Arrivare ai 1000 prima del prossimo compleanno. I suoi “little dresses” vengono spediti in 47 paesi dell’Africa e in altre zone povere del pianeta come Haiti, l’Honduras, la Thailandia, il Messico e alcune parti degli Stati Uniti.

Chi di voi ha visto il film “Calendar girls” noterà una certa somiglianza con la storia di Lillian, che ha attratto a sé altre signore, tutte rigorosamente ottantenni  (chi invece non l’ha visto corra subito); un esempio di come “tutti siamo unici ed indispensabili”, di come anche un goccia, un giorno, diverrà mare. A questo proposito voglio salutarvi con le parole di una delle più grandi donne che la storia ci abbia mai regalato, Madre Teresa di Calcutta:

 

Prometti a te stesso di parlare di bontà, bellezza, amore a ogni persona che incontri; di far sentire a tutti i tuoi amici che c’è qualcosa di grande in loro; di guardare al lato bello di ogni cosa e di lottare perché il tuo ottimismo diventi realtà.

Screen-Shot-2013-03-03-at-11.48.34-PM1

Buon sorriso, e buona vita a tutti

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *