From street to Art!

C’è poco da fare, che piaccia o no, la Street Art sta diventando un’arte a tutti gli effetti. Non è un caso se mostre come “From street to art” di New York rappresentano la street art italiana nel mondo, richiamando decine di migliaia di appassionati da ogni dove.

È così dunque che nasce la necessità di convivere e, a volte, promuovere questa nuova forma d’arte dedicando appositi muri alle bombolette degli artisti. Uno degli esempi più attuali lo si può riscontrare a Milano dove la giunta Pisapia ha recentemente annunciato l’operazione “muri liberi”, ovvero un centinaio di spazi dove i writers potranno esprimere liberamente e legalmente la loro fantasia.

Se non puoi combatterla, convivici dunque! Che la Street Art piaccia o no, meglio su un muro adibito e inutilizzato, che sulle colonne di un celebre monumento. D’altra parte, ovviamente, le sanzioni per graffiti su muri non predisposti saranno severamente punite con un aumento delle multe (ad oggi fissate a 450€).

L’iniziativa è volta al promuove la libera espressione e a ridurre atti di vandalismo su beni storici. Per sostenere l’iniziativa da ieri, 14 luglio, alcuni famosi writers hanno iniziato, presso la Fabbrica del vapore di Milano, a disegnare un murales dedicato a Nelson Mandela.

Personalmente pero che questo nuovo approccio, tra l’altro già sperimentato con successo in molte altre città del mondo, porti davvero ad una diminuzione degli atti di vandalismo con benefici per la collettività.

E voi, cosa ne pensate?

2012 Colorful Street Art

Mostra “From street to Art” di NY: http://streetartnyc.org/blog/2014/06/19/from-street-to-art-to-open-tomorrow-june-20-at-italian-cultural-institute-of-new-york-with-br1-agostino-iacurci-stenlex-and-more/

Vieni a trovarci anche su facebook e twitter: http://www.ilsorrisoquotidiano.it/contatti/

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *