Guardami l’anima.

Si chiamava Andy Rocchitelli ed è morto facendo ciò che di più amava nella vita, fotografare.

Voglio ricordarlo in particolare per il progetto “Russian interior” in cui ritrae la forza ed al contempo la debolezza delle donne russe.

Le ha capite, le ha ascoltate ed, infine, le ha fotografate. Sono anime, occhi, dolori, tutto in un ritratto. Andy amava il suo lavoro, ed ancor di più ci teneva a mostrare al mondo coloro che il mondo ha sempre ignorato, gli invisibili.
Vogliamo ricordarti così, scatto e sorriso.

Buon viaggio Andy.

image

Vieni a trovarci anche su facebook e twitter: http://www.ilsorrisoquotidiano.it/contatti/

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *