US Navy: nuovo carburante dagli oceani.

L’acqua è il petrolio del futuro.

Beh, pare che la marina americana abbia preso questo detto alla lettera.

I ricercatori del Naval Research Laboratory hanno comunicato di essere riusciti a sintetizzare idrocarburi a partire dal biossido di carbonio e l’idrogeno contenuti nell’acqua dell’oceano. Gli scienziati hanno dimostrato la fattibilità del progetto facendo volare un aeromodello con il cherosene di nuova sintesi.

Il carburante sintetizzato ha caratteristiche molto simili al cherosene attualmente utilizzato, tanto da essere compatibile con i motori già in uso sulle navi e aerei in commercio.

Il vantaggio potenziale del progetto dipende dalla possibilità di poter produrre direttamente in mare scorte di carburante, riducendo la logistica, le spese ambientali e rafforzando di conseguenze l’indipendenza energetica della marina. Ovviamente tale approccio è applicabile pure al settore civile, ma i ricercatori premettono che saranno necessari almeno altri dieci anni prima che le navi americane siano in grado di produrre a bordo il carburante di cui hanno bisogno.

 shutterstock_136389479

More info: http://www.nrl.navy.mil/media/news-releases/2012/fueling-the-fleet-navy-looks-to-the-seas

Vieni a trovarci anche su facebook e twitter: http://www.ilsorrisoquotidiano.it/contatti/

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *