Baciami

Immagino che nessuno di voi conosca Glenn McDuff; vi chiedo allora di pensare ad un marinaio che, nel pieno della felicità per la fine della guerra, corra per Times Square e decida,euforico, di baciare un giovane infermiera.

Immaginate ora che questa scintilla di gioia venga imprigionata in una fotografia, magari in bianco e nero. Ecco, sorridete. Ora lo conoscete, giovane, vivo e simbolo di una società cresciuta durante la seconda guerra mondiale. Lui é Glenn, e si é spento due giorni fa in Texas, stroncato da un infarto.

Questo giorno lo dedico a lui.

A lui che mi ricorda, al sicuro nella mia agenda, il potere che un bacio può avere; a lui che ha fatto sognare generazioni, il James Dean del dopo guerra fotografico. A lui, affascinante come ogni marinaio ed intrepido come ogni giovanotto che si rispetti.

Riposa in pace Glenn
e noi continueremo, come allora, a sorridere come facevi tu.

BixsLylCYAEqp8F.jpg medium

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *