That’s amore.

Potrebbe sembrare uno spot come tanti, ma vi assicuro che non lo è. Parliamo dello spot Coca-Cola, girato in occasione del Super Bowl, spot che sta letteralmente spopolando su internet. E non solo.

Apparentemente non è nulla di che, se non una pubblicità ben fatta ed ipoteticamente tenera. La parte fondamentale di questo spot, tuttavia, è di grande peso all’interno della scena mondiale. Stiamo parlando del riconoscimento (o meno) delle famiglie gay da parte delle diverse culture e legislazioni.

Coca Cola, in un contesto internazionale spinoso e controverso, ci dice, con la consueta delicatezza, che sì, le famiglie esistono ed anche quelle gay. Ci dice che l’amore è amore, che ognuno merita “il proprio spazio sulla scena”.

Molto si è detto, molto è stato scritto. Che i Governi dovrebbero prendere esempio, che non è giusto che sia così, che la famiglia è sacra e che chiunque ha il diritto di innamorarsi della persona che ritiene appropriata. Non voglio certo essere io a perpetrare questa inutile discussione.

L’amore, come ho scritto prima, è solo amore.

Ed in quanto tale, non è mai sbagliato.

Grazie, Coca Cola, per avercelo ricordato.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=443Vy3I0gJs]

Condividi su Email this to someoneShare on TumblrShare on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *